head
Guida ai Sistemi di Gestione Ambientale

Guida ai Sistemi di Gestione Ambientale

04/05/2021

La gestione ambientale riguarda tutte le attività che comportano l’interazione dell’impresa con l’ambiente, come le fasi del processo produttivo, legate al consumo di materie prime, energia e produzione di rifiuti.

I Sistemi di Gestione Ambientale sono sempre più diffusi tra le imprese, grazie al loro contributo al modello di crescita sostenibile. Fungono da supporto alle politiche ambientali locali, all’innovazione gestionale interna e al miglioramento delle relazioni con il territorio.

Adottare un Sistema di Gestione Ambientale – SGA – aggiunge valore all’impresa rispetto ai competitor non certificati. Di seguito facciamo un po’ di chiarezza sulle caratteristiche e i vantaggi per l’organizzazione che l’adotta.


Cosa sono i Sistemi di Gestione Ambientale e a cosa servono


I Sistemi di Gestione Ambientale sono strumenti volontari applicabili a tutte le organizzazioni che vogliono migliorare le prestazioni ambientali. L’adozione di un SGA, anche se volontaria, rappresenta una scelta strategica per l’azienda: le green practice e la sostenibilità ambientale sono strettamente collegate alle performance e al successo dell’impresa.


L’impostazione alla base di un Sistema di Gestione Ambientale è il Ciclo di Deming, il quale consente il miglioramento continuo di tutti i processi aziendali:


  • PLAN: pianificare prima di agire
  • DO: attuare le azioni studiate
  • CHECK: verificare l’esito delle azioni attuate
  • ACT: valutare i risultati ottenuti o ripetere il processo se non conformi agli obiettivi prefissati


Il monitoraggio delle attività, l’esame dei risultati ottenuti e delle eventuali non conformità portano ad un miglioramento continuo nell’organizzazione che adotta un SGA.


I Sistemi di Gestione Ambientale si integrano agli strumenti ordinari e volontari adottati dall’impresa per la programmazione strategica e gestionale, assieme ad altri strumenti come ad esempio il bilancio ambientale, il bilancio di sostenibilità e il Green Public Procurement.

I Sistemi di Gestione Ambientale possono essere attuati attraverso due standard normativi: ISO 14001 a livello internazionale e Regolamento EMAS a livello europeo.


I Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001 ed EMAS: definizione e differenze


La ISO 14001 e l’EMAS hanno come obiettivo comune il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali.


L’EMAS – Eco Management and Audit Scheme – è uno strumento a base volontaria creato dalla Comunità europea nell’ambito del V Programma d’azione dell’Unione europea, a favore dell’ambiente. La supervisione è affidata ad un organismo statale che in Italia è rappresentato dal Comitato Ecolabel-Ecoaudit.


L’EMAS consente ad aziende ed organizzazioni di valutare, migliorare e rendicontare le loro prestazioni ambientali; si distingue dagli altri SGA in quanto garantisce le prestazioni, la qualità e la trasparenza di un’organizzazione.


La ISO 14001 “Sistemi di gestione ambientale – Requisiti e guida per l’uso” è una norma internazionale applicabile a qualsiasi tipo di organizzazione pubblica o privata, che specifica i requisiti di un Sistema di Gestione Ambientale.


Il Sistema di Gestione Ambientale certificato ISO 14001 contribuisce a identificare, gestire e monitorare gli impatti ambientali che derivano dalle attività di un’organizzazione, al fine di migliorare le prestazioni ambientali. Fornisce un quadro sistematico per l’integrazione di pratiche a sostegno della protezione ambientale, prevenendo l’inquinamento, riducendo l’entità dei rifiuti, il consumo di energia e dei materiali.

É facilmente integrabile con altri sistemi di gestione come ISO 9001, OHSAS 18001, ISO 50001 ed è recepita integralmente nel Regolamento EMAS 1221/09.


A differenza dell’EMAS non comporta l’obbligo di una dichiarazione ambientale, di una sua convalida e di una registrazione ufficiale da parte dell’Organismo nazionale competente, in un elenco pubblico.


Regolamento EMAS: caratteristiche e vantaggi


Il regolamento EMAS è applicabile a tutti gli Stati membri Ue, agli Stati membri dello Spazio economico europeo e ai Paesi candidati all’adesione all’Ue. La revisione del Regolamento nel 2010 ha introdotto l’aggiunta di EMAS Global, il programma aperto anche alle organizzazioni non europee e a quelle europee che operano in Paesi terzi.


Le organizzazioni registrate EMAS possono utilizzare un apposito logo secondo le procedure ed i requisiti di utilizzo stabiliti dal Regolamento stesso. Per ottenere e mantenere la registrazione EMAS è necessario che vi sia una valutazione di conformità da parte di un ente accreditato, il quale si occupa anche di validare la dichiarazione ambientale.


L’obbligo di redigere la dichiarazione ambientale rappresenta il valore aggiunto dell’EMAS, in quanto manifesta in modo esplicito il rispetto degli impegni ambientali assunti dall’organizzazione, gli obiettivi raggiunti e come si intende procedere nel miglioramento continuo.


La registrazione EMAS, infatti, consente di ricevere un riconoscimento pubblico che conferma la qualità ambientale e garantisce l’attendibilità delle informazioni inerenti le performance ambientali. In caso di più siti produttivi, si può beneficiare della procedura di registrazione multisito: un’ambiziosa strategia ambientale per l’organizzazione.


Nel 2005 la Commissione europea è diventata la prima istituzione europea registrata all’EMAS.


Certificazione ISO 14001: caratteristiche e vantaggi


La certificazione ISO 14001 consente alle organizzazioni, pubbliche e private, di dimostrare il rispetto delle norme ambientali: un atto migliorativo e un’opportunità per elevare le prestazioni ambientali.

La norma ISO 14001 è suddivisa in 10 sezioni, di cui 3 introduttive. Le altre 7 definiscono i requisiti per il Sistema di Gestione Ambientale:


  • Contesto dell’organizzazione: identificare problematiche e aspettative dell’organizzazione, definire lo scopo dell’implementazione della ISO 14001
  • Leadership: dimostrare l’impegno nei confronti del SGA comunicando la politica ambientale e assegnando ruoli di responsabilità nell’organizzazione
  • Pianificazione: valutare rischi e opportunità del SGA, identificare obiettivi e piani per conseguirli; valutare in che modo i processi organizzativi interagiscono con l’ambiente e lo influenzano
  • Supporto: gestire le risorse per il SGA, comunicazione, responsabilità e controllo delle informazioni documentate
  • Funzionamento: identificare eventuali situazioni di emergenza e pianificare soluzioni
  • Valutazione delle prestazioni: monitorare in modo corretto il funzionamento del SGA, tramite misurazione dei processi, valutazione della conformità ambientale, audit interni
  • Miglioramento: migliorare nel tempo l’SGA, quindi valutare le non conformità di processo e l’adozione di azioni correttive


Con la certificazione ISO 14001 la tua impresa ottiene diversi vantaggi: 

  • riduzione dei costi gestionali grazie all’uso razionale delle risorse
  • riduzione dei rifiuti ed emissioni inquinanti connesse
  • diminuzione dei costi energetici
  • miglioramento dell’immagine e della credibilità
  • riduzione dei premi assicurativi (migliorare i controlli ambientali può aiutare l’azienda ad ottenere un premio assicurativo inferiore)
  • agevolazioni al rilascio di autorizzazioni da parte delle autorità preposte
  • tutela ambientale e uso consapevole delle risorse


La certificazione ISO 14001 rappresenta un passo preliminare, ma non obbligatorio, per ottenere la registrazione EMAS. Nel 1996, infatti, lo standard internazionale ISO 14001 è stato riconosciuto dall’Unione europea come uno step importante verso il raggiungimento dell’EMAS.


L’interesse per le prestazioni ambientali è in continuo aumento: vi è una crescente consapevolezza delle organizzazioni nel considerare le conseguenze delle proprie azioni sull’ambiente. Le politiche di gestione, compatibili con le responsabilità ambientali, sono oggi più che mai un elemento fondamentale nella scelta da parte di fornitori e clienti. Sempre più sensibili alla tutela dell’ambiente, cresce la preferenza per organizzazioni che hanno un approccio sostenibile e lo dimostrano attraverso la conformità a standard riconosciuti a livello internazionale.


Dobbiamo partecipare al processo di transizione energetica, dobbiamo allinearci agli obiettivi Ue sulla riduzione delle emissioni di CO2 entro il 2030 e dobbiamo farlo velocemente.


In Tecno abbiamo un’anima green, contattaci per capire cosa possiamo fare per la tua azienda.

ARTICOLI CORRELATI

Mettiti in contatto con noi

contact

Ho preso visione dell'informativa sulla Privacy e i termini di utilizzo
Presto il consenso al trattamento dei miei dati per finalità di marketing mediante contatto tradizionale (telefono con operatore, posta)
Presto il consenso al trattamento dei miei dati per finalità di marketing mediante contatto di tipo automatizzato (telefono senza operatore, sms, mms, e-mail, fax)
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali alle altre società facenti parti del gruppo Tecno, per il trattamento svolto in proprio da parte di queste ultime per le medesime finalità promozionali