head
Aumento prezzi energia e gas: contributo straordinario alle imprese energivore e alle imprese gasivore

Aumento prezzi energia e gas: contributo straordinario alle imprese energivore e alle imprese gasivore

04/03/2022

Articolo aggiornato in data 10 agosto 2022

Credito d’imposta e azzeramento oneri di sistema: esteso il contributo straordinario a favore delle imprese energivore e nuova opportunità di agevolazione per le imprese a forte consumo di gas naturale.


Il Governo continua ad approvare e pubblicare emendamenti per supportare imprese e famiglie a seguito degli effetti economici e umanitari della crisi ucraina. 


In questa sede approfondiremo quanto riconosciuto con il decreto legge approvato il 18 marzo 2022 dal Consiglio dei Ministri (decreto che segue il precedente provvedimento Decreto Sostegni-ter) a favore delle imprese a forte consumo di energia elettrica e gas naturale, incluse le successive variazioni.


Agevolazioni imprese: le misure del decreto


Le misure previste dal Decreto 1° marzo 2022 sono state disposte per contenere gli effetti derivanti dall’aumento dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale; si affiancano interventi finanziari a favore delle regioni e degli enti territoriali, in particolare per favorire l'efficienza energetica nelle regioni del Sud e promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili.


Il credito d’imposta per le imprese energivore: dettagli ed evoluzione


Il Decreto 1° marzo 2022 ha esteso l’applicazione del credito d’imposta a favore delle imprese energivoregià riconosciuta con il Decreto Sostegni-ter - anche all’energia acquistata e consumata nel secondo trimestre (da  aprile a giugno).


A distanza di pochi giorni tale misura è stata ulteriormente potenziata con il provvedimento del 18 marzo che ha previsto l’aumento del credito d’imposta dal 20 al 25%.


L’emergenza relativa al caro energia non si arresta a causa del prolungarsi della guerra in Ucraina così il Governo approva nuovi decreti; tra questi il Decreto Aiuti bis, ossia il D. L. 115/2022, che entra in vigore il 10 agosto 2022 e che include tra le agevolazioni anche l’estensione del credito d’imposta per le imprese energivore per l’energia acquistata e consumata nel terzo trimestre 2022 (da luglio a settembre).


L’agevolazione è rivolta alle imprese a forte consumo di energia elettrica, i cui costi calcolati sulla base del primo e del secondo trimestre del 2022 (al netto di imposte ed eventuali sussidi) hanno subito un incremento del costo per KWh superiore al 30% relativo al medesimo periodo del 2019, tenendo conto anche di eventuali contratti di fornitura stipulati dall’impresa.


Imprese gasivore: credito d’imposta gas naturale


Il Decreto 1° marzo 2022 ha riconosciuto un contributo straordinario sotto forma di credito d’imposta a favore delle imprese gasivore. 

L’agevolazione è concessa per il 15% della spesa sostenuta per l’acquisto di gas naturale consumato nel secondo trimestre solare del 2022; vi rientrano gli usi energetici diversi da quelli termoelettrici. 


A seguito del provvedimento del 18 marzo 2022 il credito d'imposta passa al 20%; successive modifiche comportano l’aumento dell’agevolazione al 25% e l’estensione del credito d’imposta anche al terzo trimestre 2022 (Decreto Aiuti bis).


Per ottenere il credito d’imposta è necessario che il prezzo del gas naturale del primo e del secondo trimestre del 2022 abbia subito un incremento superiore al 30% sul prezzo medio dello stesso periodo del 2019; i prezzi di riferimento sono quelli del Mercato Infragiornaliero pubblicati dal GME (Gestore dei Mercati Energetici).

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione.


Aumento prezzi energia e gas: azzerati gli oneri di sistema


ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) ha provveduto e continuerà a provvedere all’annullamento delle aliquote relative agli oneri di sistema energia elettrica per il secondo, il terzo e il quarto trimestre 2022 a favore di: 


  • utenze domestiche e non domestiche in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 kW;
  • utenze con potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW, anche in media e alta/altissima tensione o per usi di illuminazione pubblica o di ricarica dei veicoli elettrici in luoghi accessibili al pubblico.


Anche per il gas naturale sono azzerati gli oneri di sistema per gli stessi trimestri. Gli oneri derivanti da queste misure sono trasferiti sono trasferiti alla CSEA (Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali) entro il 31 dicembre 2022. 


Credito d’imposta imprese: richiedi il nostro supporto 


Sei un’impresa energivora o a forte consumo di gas naturale?


Supportiamo le aziende nelle due iniziative previste dal Governo.

Richiedi la nostra consulenza per accedere ai benefici:


  • credito d’imposta imprese energivore e gasivore;
  • azzeramento oneri di sistema energia e gas naturale.


Non perdere questo importante vantaggio per la tua azienda. Compila il form, sarai subito ricontattato da un nostro consulente.

Mettiti in contatto con noi

contact

Ho preso visione dell'informativa sulla Privacy e i termini di utilizzo
Presto il consenso al trattamento dei miei dati per finalità di marketing mediante contatto tradizionale (telefono con operatore, posta)
Presto il consenso al trattamento dei miei dati per finalità di marketing mediante contatto di tipo automatizzato (telefono senza operatore, sms, mms, e-mail, fax)
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali alle altre società facenti parti del gruppo Tecno, per il trattamento svolto in proprio da parte di queste ultime per le medesime finalità promozionali

ARTICOLI CORRELATI