Diagnosi Energetica

Efficienza Energetica

Sei in ritardo con la Diagnosi Energetica?

Sono molte le Grandi Imprese che non hanno presentato la Diagnosi Energetica di cui all'art. 8 del Decreto Legislativo 102 / 2014 entro il 22 dicembre 2015. Queste imprese riceveranno dal MISE prima un invito a trasmettere detta Diagnosi Energetica in 5 giorni (qualora per un vizio di forma la DE sia stata eseguita ma non presentata in tempo attraverso il portale ENEA) e poi una sanzione da 4.000 a 40.000 euro che sarà reiterata fino a quando non si presenterà la Diagnosi Energetica.

Contattaci subito per evitare di incorrere in questa situazione.

COS'E' LA DIAGNOSI ENERGETICA

La diagnosi energetica è uno strumento finalizzato ad analizzare il modo in cui l'energia viene utilizzata in azienda, si evidenziano quali sono le cause di eventuali sprechi e la fattibilità tecnica ed economica di possibili interventi migliorativi.

La tempistica con cui viene svolta la diagnosi è influenzata da diversi parametri quali ad esempio le dimensioni dello stabilimento in esame, la complessità dei processi coinvolti e la facilità di accesso ai punti di misura. Il tutto sarà condotta da tecnici specializzati, esperti in Gestione dell’Energia (EGE) di competenza ed esperienza idonee a svolgere al meglio le attività di Audit Energetico.


LA DIRETTIVA 2012/27/UE: Obblighi e sanzioni

diagnosi energetica grandi aziendeLa Direttiva 2012/27/UE in cui all'art.8, commi 1 e 3, decreto legislativo. n. 102/2014 introduce l’obbligo per tutte le grandi imprese*, e per le imprese a forte consumo** di energia indipendentemente dalla loro dimensione, ad effettuare una diagnosi energetica entro il 5 dicembre 2015 e successivamente ad effettuare tale procedura almeno ogni quattro anni dalla data della precedente diagnosi effettuata. Tutti i soggetti che non risulteranno in regola entro la data prevista saranno soggetti a sanzioni amministrative e pecuniarie secondo l'art. 16 del decreto legge 102 del 4 luglio 2014 “sono soggetti ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 4.000 a 40.000 euro. Quando la diagnosi non è effettuata in conformità alle prescrizioni di cui all'articolo 8 si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.000 ad euro 20.000”.
Tale direttiva nasce per dare una accelerazione al raggiungimento dell'obiettivo di riduzione dei consumi energetici del 20% al 2020 che pare essere ancora lontano.

Ad oggi le imprese che ancora non hanno effettuato la DE, stanno ricevendo le sanzioni da parte del MISE


diagnosi energetica

ITER DI DIAGNOSI ENERGETICA

L'iter di esecuzione di una diagnosi energetica segue, per linee generali, i seguenti step:

  • Raccolta ed analisi della documentazione tecnico-funzionale delle varie utenze
  • Sopralluogo tecnico rivolto alla predisposizione della campagna di misure
  • Campagna di misure effettuata con apposita strumentazione
  • Elaborazione dei dati raccolti durante la campagna di misure
  • Predisposizione e presentazione della relazione di diagnosi

Tale iter verrà personalizzato per ogni diagnosi energetica e per ogni cliente.


RELAZIONE DI DIAGNOSI

Tra i punti illustrati nella relazione di diagnosi vi sarà una presentazione delle criticità e dei potenziali di miglioramento individuati, inoltre i dati raccolti durante la campagna di misure permetteranno la realizzazione di modelli energetici finalizzati ad una corretta gestione ed un corretto utilizzo delle varie utenze coinvolte nei processi di produzione e lavorazione.


LA DIAGNOSI COME OPPORTUNITÀ!

Bisogna usare in modo ottimale le risorse. Investire non rispetto al minor costo, ma in base a un'analisi sul ciclo di vita e di utilizzo del bene. Approfittare dell'obbligo delle diagnosi energetiche, e leggerlo in chiave di opportunità, infatti dopo la Diagnosi Energetica utilizzerai al meglio le risorse a tua disposizione evitando inutili sprechi! La diagnosi energetica è il primo passo per capire come viene utilizzata l’energia, dove viene sprecata, dove può esserne razionalizzato l’impiego.

Utilizzare in maniera intelligente l'energia, permette di ridurre i costi ambientali, ridurre i costi di manutenzione, migliorare qualità di prodotti e servizi, e aumentare il comfort lavorativo, con un conseguente aumento di produttività.
Oltre a ciò se installiamo, a valle della Diagnosi Energetica un sistema di monitoraggio energetico l’impresa potrà in ogni momento definire e tenere sotto controllo le performance energetiche attraverso opportuni indicatori energetici di produzione (KPI).

L'implementazione poi, di un sistema di gestione dell’energia ISO 50001 esonera l'azienda dall’obbligo quadriennale delle diagnosi energetiche, e assicura all’impresa un miglioramento continuo, con riflessi molto positivi per la produttività.


Richiedi Maggiori Informazioni

Inviaci una e-mail compilando il modulo che trovi di seguito o direttamente a supporto[at]tecnosrl[dot].it.
Un nostro consulente sarà a tua disposizione per rispondere alle domande e fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno sulla Diagnosi Energetica

Inviando il seguente modulo acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art.13 del D. Lgs. 196 del 30 giugno 2003, sulla protezione dei dati personali (attuativo della Legge delega n. 127/2001)
Numero Verde Gratuito

800 128 047


Lun. - Ven. | 09:00 - 18:00

Approfondimenti

Grande Impresa: impresa che occupa piu' di 250 persone, il cui fatturato annuo supera i 50 milioni di euro o il cui totale di bilancio annuo supera i 43 milioni di euro;

Imprese a forte consumo: imprese che abbiano utilizzato, per lo svolgimento della propria attivita', almeno 2,4 gigawattora di energia elettrica oppure almeno 2,4 gigawattora di energia diversa dall'elettrica e che il rapporto tra il costo effettivo del quantitativo complessivo dell'energia utilizzata per lo svolgimento della propria attivita' e il valore del fatturato non sia risultato inferiore al 3 per cento.

EGE: L’esperto in gestione dell’energia (EGE) è una figura professionale chiamata ad agire nel contesto del nuovo mercato europeo dell’energia, basato su princìpi quali la liberalizzazione dei mercati, le misure energetiche e ambientali contenute nel Pacchetto clima-energia (20-20-20), un sistema di qualifiche basato sulle competenze e un quadro di regole armonizzato. L’EGE è chiamato a interpretare al meglio i cambiamenti che hanno interessato il settore nell’ultimo decennio, mutando l’equilibrio degli interessi tra consumatori, fornitori di energia, gestori di rete ed Energy Service Company.

Audit Energetico: La diagnosi energetica o audit energetico è una valutazione sistematica, documentata e periodica dell'efficienza dell'organizzazione del sistema di gestione del risparmio energetico.(fonte wikipedia)


...