Incentivi Diagnosi Energetica nelle PMI

Scopri gli Incentivi per la Diagnosi Energetica nelle PMI
approfitta di questa opportunità

Il 04/08/2016 il Ministero dello sviluppo economico, di concerto con il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha pubblicato il bando per il cofinanziamento di programmi presentati dalle regioni e province autonome finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle PMI.


NOTA BENE: EMILIA ROMAGNA INCENTIVI ALLE PMI PER DIAGNOSI ENERGETICHE E CERTIFICAZIONI ISO 50001, DAL 1 GENNAIO 2017

Obiettivi


Il bando nasce per incentivare l'efficientamento energetico nelle PMI con un finanziamento a fondo perduto di 5000€ per la realizzazione di diagnosi energetiche, ai sensi dell’art. 8 del d.lgs. 102/2014.

Beneficiari


Tutte le PMI non energivore costituite da almeno due anni;
Le imprese che abbiano la sede legale, la sede operativa (o le sedi operative) per cui viene chiesto il contributo, nella regione a cui viene chiesto il contributo;
Le imprese che non ricadono negli obblighi di cui all'art. 8 co. 3 del D. Lgs. 102/2014.

Spese ammissibili


Sono ritenute ammissibili tutte le spese sostenute per la realizzazione della diagnosi energetica, eseguita da uno dei soggetti elencati all' art. 8, comma 1, del D.Lgs. 102/14.

Agevolazioni


Il contributo è finalizzato a coprire il 50% delle spese ammissibili per la realizzazione di diagnosi energetiche, pertanto, il contributo massimo che potrà essere riconosciuto sarà di € 5.000 per ogni diagnosi energetica fino ad un massimo di 10 sedi operative.

 
  • GARANTIAMO
  • 1 Richiesta e ottenimento dell’incentivo
  • 2 Esecuzione della Diagnosi Energetica con individuazione degli interventi di efficientamento
  • 3 Fornitura in comodato d'uso gratuito di un sistema di telecontrollo e telegestione dei consumi energetici
  • 4 Software FatturOK per la verifica delle fatture di energia elettrica e gas
  • 5 Consulenza continuativa sul sistema di monitoraggio e sulla gestione energetica del sito

inoltre in Piemonte e in Campania oltre al contributo per la diagnosi energetica, vi è un ulteriore contributo regionale del 50% del costo di investimento per gli interventi consigliati nella diagnosi energetica.

Qui di seguito i bandi già attivi, o di prossima attivazione.





Maggiori Informazioni

Inviaci una e-mail compilando il modulo che trovi di seguito.
Un nostro consulente sarà a tua disposizione per rispondere alle domande e fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.


Inviando il seguente modulo acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art.13 del D. Lgs. 196 del 30 giugno 2003, sulla protezione dei dati personali (attuativo della Legge delega n. 127/2001)

...